Clara va al mare

di Guido Quarzo, Salani, p.90

Clara va al mare

Una giornata speciale, controcorrente, quasi ribelle di una bambina down che per un giorno fugge dalla famiglia e dal centro educativo per cercare il mare. Narrato in modo limpido da Quarzo, il libro riesce oltre che ad affascinarci e divertirci, a farci scoprire il punto di vista e il particolare modo di “sentire” di un bambino down. Un sentire diverso da quello degli altri ragazzi ma non meno intelligente e sensibile. Un modo per capire “dal di dentro” una realtà che molti osservano spesso solo dal di fuori, superficialmente, con stupido pietismo senza capire la profonda umanità che si nasconde in ogni piccolo (e meno piccolo) .

La storia semplice e allegra di Clara, una bambina down che ha il grande desiderio di andare al mare e riesce a realizzarlo, superando tutti gli ostacoli che la sua natura le opporrebbe. Guido Quarzo ha scritto questo libro prendendo a modello i bambini down che ha conosciuto nella sua carriera di insegnante. Poi, precisa, “man mano che procedevo con il racconto, avevo sempre più impressione di descrivere molto semplicemente la condizione di bambino, di ogni bambino”.

By | 2011-08-05T11:08:31+00:00 agosto 4th, 2011|Libri|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment

Vai alla barra degli strumenti